• 624

    ALLEVAMENTO BOVINO E SUINO

  • 625

    ALLEVAMENTO BOVINO E SUINO

  • 626

    ALLEVAMENTO BOVINO E SUINO

  • 627

    ALLEVAMENTO BOVINO E SUINO

  • 628

    ALLEVAMENTO BOVINO E SUINO

Allevamento Bovino e Suino

Alleviamo Limousine, razza specializzata per la produzione di carne, originaria della Francia, ma presente in Italia dai primi anni ’80. In Italia è infatti presente l’ANACLI (Associazione Nazionale Allevatori Cherolais e Limousine Italiani), che oltre a gestire il libro genealogico di queste razze, affianca gli allevatori nella selezione di razza.

 

Abbiamo scelto la Limousine per le sue caratteristiche di docilità, facilità al parto, attitudine materna, adattabilità al clima, resa alla macellazione e qualità delle carni.

 

Il nostro allevamento è a ciclo chiuso: siamo noi a gestirne tutte le fasi (riproduzione, svezzamento e ingrasso). L’importanza di seguire tutto il ciclo si riflette sia sulla salute degli animali sia sulla qualità delle loro carni, ed indirettamente, sull’impatto ambientale di un allevamento come il nostro che comunque è anche di tipo estensivo.

 

Ciclo chiuso significa inoltre che non vengono immessi bovini da altre aziende, come avviene invece negli allevamenti a ciclo aperto (87% degli allevamenti da carne in Italia). È pertanto molto limitato anche l’ingresso di patogeni “estranei”. Esiste quindi nel nostro allevamento una “immunità di stalla” che la vacca trasmette al vitellino nei primi giorni di vita tramite il colostro. Gli anticorpi contenuti nel colostro difenderanno per tutta la vita il vitello dagli attacchi dei patogeni che circolano in allevamento. Tutto ciò ci consente di ricorrere agli antibiotici solo in rarissimi casi: questo non solo si traduce in un importante risparmio di denaro, ma soprattutto ci distingue da tutti gli allevamenti intensivi in cui l’antibiotico è usato addirittura come elemento di prevenzione delle malattie, creando ripercussioni sull’ambiente alimentando per esempio il fenomeno dell’ “antibiotico-resistenza”.

 

Le vacche nutrici presenti in allevamento sono circa 150; la fecondazione avviene per il 90% in modo naturale. Dei vitelli nati, una percentuale di femmine selezionate seguirà la carriera da riproduttore, mentre le altre, insieme con i vitelli maschi, una volta svezzati, saranno spostati nella stalla d’ingrasso, divisi in piccoli gruppi omogenei per età e peso, per poi essere macellati nel mattatoio interno aziendale ad un’età variabile dai 16 ai 22 mesi. I nostri animali hanno a disposizione sia grandi estensioni dove pascolare liberamente sia stalle moderne che permettono il loro controllo e che li accolgono nei mesi più rigidi.

 

Abbiamo inoltre recentemente avvito anche l’allevamento di suini, che sono gestiti allo stato brado, in appositi recinti comprendenti bosco e pascolo. Non tutti sanno che i suini, essendo onnivori, sono ghiotti anche di erba. Questo ci consente di avere carni di altissima qualità, da cui otteniamo sia ottime carni fresche sia insaccati come il capocollo, il guanciale, il lombetto, le salsicce secche, il salame, la pancetta tesa ed arrotolata, il prosciutto, la sella e la spalletta (vedi sezione Prodotti e Prenotazione Carne)